Il Presidente Marsilio e il Comune di Collelongo esprimono il loro cordoglio per la scomparsa di Luciano Ventrone

Collelongo – La scomparsa improvvisa dell’artista Luciano Ventrone, che da tanti anni aveva scelto la Marsica, nello specifico il paese di Collelongo, come sua patria d’adozione, ha lasciato sgomenti molti cittadini. Messaggi di cordoglio giungono da più parti e, grazie ai social, in tanti stanno esprimendo pensieri di vicinanza alla famiglia.

Anche il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, con un post sul suo profilo FB, dedica un pensiero a Ventrone: “Ho appreso della tragedia che è costata la vita a Luciano Ventrone mentre si trovava nella sua abitazione/studio a Collelongoscrive MarsilioUn artista di livello internazionale che dell’Abruzzo aveva fatto il suo angolo creativo. Ho il previlegio di lavorare in un ufficio a Palazzo Silone che è arredato con alcune delle sue opere. Alla famiglia di Ventrone esprimo il cordoglio personale e dell’intera giunta regionale“.

Un messaggio giunge anche dall’amministrazione comunale di Collelongo: “Ci lascia oggi un grande artista come Luciano Ventrone. Collelonghese di adozione scelse il nostro borgo come ispirazione per le sue opere e per trascorrere qui la sua vita. Tra gli artisti italiani maggiormente conosciuti a livello internazionale, Luciano Ventrone ha esposto nei più importanti musei e gallerie internazionali, da Roma a Milano, da Londra a Singapore, da New York a Mosca e San Pietroburgo. L’Amministrazione, a nome di tutta la cittadinanza, porge le più sentite condoglianze alla famiglia“.

LEGGI ANCHE

Morto l’artista Luciano Ventrone, per Federico Zeri “il Caravaggio del XX secolo”. Si è spento nella sua casa di Collelongo