Il comune di Tagliacozzo capofila del progetto OPEN EUROPA


Tagliacozzo  – Il comune di Tagliacozzo (ente capofila) in partenariato con i comuni di Cappadocia, Sante Marie, Scurcola Marsicana, Magliano de’ Marsi, Oricola, Pereto, Rocca di Botte è stato ammesso (DPA011/49 del 29.08.2018) alla realizzazione del progetto “Open Europa” presentato lo scorso febbraio per rispondere all’avviso Enpowerment degli enti locali un bando della Regione Abruzzo.

L’idea progettuale è quella di realizzare un “ufficio unico”, nel territorio della Marsica occidentale, per la gestione condivisa e integrata dei servizi di progettazione, programmazione e accesso ai finanziamenti europei, nazionali e regionali.
Il progetto OPEN EUROPA, si propone di svolgere la funzione di referente territoriale, di soggetto attivo per il coordinamento sistemico e progettuale, con la più ampia mission di affermarsi quale volano per lo sviluppo delle politiche per il territorio.
Si articola in azioni progettuali e formative che intendono:
offrire strumenti e competenze in grado di mobilitare le risorse del territorio e sviluppare una cultura comunitaria funzionale ad una gestione integrata e partecipata dei processi di cambiamento;
cogliere le opportunità offerte dalla programmazione 2014-2020 dei fondi diretti europei in tutti i campi, culturale, economico e sociale, considerando l’impiego delle risorse comunitarie come opportunità che permettono lo sviluppo del territorio, l’innovazione e l’internazionalizzazione delle PMI.

L’obbiettivo alla base del progetto pilota è quello di creare “ecosistemi territoriali di innovazione”, importanti per connettere amministrazioni, PMI, Università, ricerca, finanza, favorendone lo sviluppo delle caratteristiche chiave di funzionamento e prevenire le debolezze di strutturali di piccoli comuni che attraverso l’aggregazione possono contribuire allo sviluppo del territorio di riferimento con piccoli sforzi ma con grandi risultati.

La realizzazione del progetto partirà il 1 ottobre 2018 con il perfezionamento delle convenzioni deliberate nei consigli comunali dei comuni partner.
Le azioni che si susseguiranno saranno interconnesse tra di loro e porteranno alla definizione di un piano strategico di azione concertato con i soggetti attivi sul territorio di riferimento, azioni formative per i dipendenti che comporranno l’ufficio unico in base ad un piano organizzativo definito con i segretari dei comuni interessati, attuazione del modello di gestione associata dell’ufficio attraverso attività di ricerca bandi, attività di progettazione, attività di rendicontazione da svolgersi tramite incontri nel comune capofila e attraverso la modalità di lavoro on line, azioni di mobilità extraterritoriale per favorire lo scambio di buone pratiche ed infine azioni promozionali e pubblicitarie attraverso la realizzazione del sito internet, l’organizzazione di seminari e open day quali momenti per condividere idee e progetti con gli stakeholders attivi della regione Abruzzo.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Ancora un’anziana truffata nella Marsica con la scusa del falso incidente

Collelongo – Un’altra anziana è stata truffata nella Marsica con la scusa del falso incidente. Si tratta di una donna di Collelongo. A raccontarlo alla nostra Redazione è stata sua ...


Scadono i bonus e l’inflazione fa volare il costo dell’assicurazione dell’8,6%: in media 463,63 euro a veicolo

Brutte notizie per gli automobilisti; dopo il prezzo dei carburanti, anche il costo dell’Rc auto è tornato a salire tanto è vero che, come evidenziato ...

Avezzano, importante perdita d’acqua su via Marruvio

Avezzano – Un importante perdita d’acqua è stata segnalata ieri nel tardo pomeriggio su via Marruvio. L’acqua fuoriusciva probabilmente da una condotta danneggiata ed affiorava ...

Mar mediterraneo mai così caldo, Bernardi Meteo lancia l’allarme: “In autunno conseguenze importanti, o persiste la siccità o ci saranno eventi violenti”

Il Mar Mediterraneo ha raggiunto temperature record mai registrate prima e, secondo il meteorologo aquilano Stefano Bernardi, in autunno ci saranno conseguenze importanti da pagare. ...

Il “Camoscio d’Abruzzo” Taccone raccontato al Tagliacozzo Festival dal giornalista Federico Falcone

Tagliacozzo – Ribelle e genuino, affamato e generoso, combattivo e irascibile, schietto e impulsivo. In Vito Taccone abitavano tante anime diverse legate dal fil rouge ...



Lascia un commento