Il comune di Cerchio in prima linea sulla sicurezza dei cittadini, screening a tappeto ai soggetti più esposti



Cerchio – I comuni di Cerchio e di Aielli hanno annunciato annunciano di aver acquistato 2000 kit monoclonali anticorpali, un sistema diagnostico istantaneo finalizzato ad individuare eventuali positivi. Il sindaco di Cerchio Gianfranco Tedeschi fa alcune precisazioni: “Non saranno fatti a tutti, ma solo a coloro che sono oggi più esposti. Personale sanitario, forze dell’ordine, dipendenti comunali, amministratori e tutti coloro che sono costretti ad andare a lavoro. Entro sabato ci sarà l’avviso pubblico .

Abbiamo individuato la biblioteca comunale come luogo in cui fare i Test, con accesso autonomo e separato dal palazzo Municipale, da via chiassetto del convento

Le attività verranno effettuate con due infermieri ed il coordinamento di un medico

A Cerchio, abbiamo ipotizzato che al nostro paese sono coinvolte circa 400/ 500 persone

Siamo in prima linea per dare sicurezza ai cittadini amministrati .

Fino ad Oggi la nostra popolazione e’ stata meravigliosamente collaborativa.

Siamo una Comunità coesa, collaborativa, rispettosa delle regole e fortemente motivata per superare questo brutto periodo.

Siamo certi che torneremo più forti di prima per affrontare il futuro, che sarà migliore per tutti.