I fornai marsicani vicini agli operatori impegnati in prima linea nell’Ospedale di Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – in questo periodo pasquale, i Panificatori marsicani di Fiesa Assopanificatori Confesercenti, vogliono essere vicini a medici, infermieri e tutti gli altri operatori impegnati in prima linea per contrastare l’epidemia da Covid-19.

Questi “Fornai”, artigiani del settore alimentare, questa mattina, 9 aprile, alle ore 10.30, hanno donato a chi nell’Ospedale di Avezzano è impegnato in prima linea, “Pizze di Pasqua”, dolce tipico della Marsica, da consumare con i loro familiari e/o con i loro colleghi.

Dalla prima linea dei forni alla prima linea ospedaliera! Con lo spirito di non far mancare, nella ricorrenza di queste festività, tra mille difficoltà, i prodotti della tradizione agli operatori sanitari impegnati nella dura battaglia contro il Covid-19.

I Fornai marsicani hanno voluto portare un piccolo dono in Ospedale a tutti gli operatori impegnati nella guerra al Coronavirus, con un prodotto pasquale tradizionale del territorio. È un piccolo gesto che può donare un sorriso e un abbraccio simbolico a chi sta donando sé stesso per la salute di tutta la collettività.

Grazie alla collaborazione del Direttore Sanitario dell’Ospedale, dottoressa Lora Cipollone, del Primario di Malattie infettive dottoressa Rinalda Mariani e del Caposala dottor Fabrizio Di Stefano, del Responsabile del Pronto Soccorso dottor Carlo Rodorigo e della Caposala dottoressa Piera Di Lello. Un ringraziamento speciale va all’infermiere Guido Stornelli per la sua preziosa collaborazione e assistenza. I Fornai hanno donato 120 “Pizze” da 1 Kg, con frutta candita o uva sultanina e semplici, ai reparti “Malattie infettive 1”“Malattie infettive 2” e “Pronto Soccorso” dell’Ospedale di Avezzano.

Questi sono i Panifici che hanno deciso di condividere questo momento di solidarietà:

Panificio “Pane e Dolci” di Claudio Nucci, di Aielli, Panificio “Il Fornaio” di Gabriele Cipriani, di Collarmele, Panificio “Buccilli” di Leonardo Buccilli, di San Benedetto dei Marsi, Panificio “Forno a Legna” di Donato Colaiacovo, di San Vincenzo Valle Roveto, Forno Baliva “Pane e Dolci” di Gino Biocca, di Tagliacozzo, Panificio “Voglia di Pane” di Federico De Luca, di Tagliacozzo.