La piccola marsicana Hilary Contestabile di soli 10 anni scrive la sua lettera: “BASTA”……



Lecce Nei Marsi – Il coronavirus ha stravolto non solo le abitudini di tutti, ma anche il modo di vedere e agire in un momento così irreale, sembra di essere in un film, in un incubo che attanaglia tutti.
Le reazioni spesso sono quelle viste e sentite soprattutto dai bambini che all’improvviso si sono ritrovati a non poter uscire di casa, giocare e andare a scuola, loro che spesso ci danno lezioni di vita, si attengono a tutto ciò che sentono dai genitori, dalla TV e dai social, ma la pazienza non a volte non basta e la reazione profonda ed emotiva arriva da Hilary Contestabile, una bambina di 10 anni di Lecce nei Marsi che frequenta la quarta elementare nel suo paese:
“BASTA
Ringrazio di cuore le persone che ogni giorno si mettono un camice bianco e le mascherine per sconfiggere il crimine, il nostro incubo, il coronavirus.
Ogni giorno arrivano centinaia di casi in tutto il mondo, ogni giorno centinaia di nuovi intubati??  lo capite o no che il mondo sta diventando un incubo?
Se continui così non se ne salva uno, pensate a noi bambini, non usciamo e voi che siete adulti non capite… noi bambini pensavamo di imparare dagli adulti invece in questo caso siete voi che dovete imparare da noi, RESTATE A CASA.