sabato, 6 , Marzo

Luco dei Marsi festeggia i centro anni di Domenico D’Ignazio

Luco dei Marsi -  Luco dei Marsi festeggia il secolo di vita di Domenico D'Ignazio. Una mattinata piena di sole ed emozione ha incorniciato...

Prima pagina

Grande partecipazione per #NataleSicuro. Oltre 1000 avezzanesi presenti ai test prefestivi gratuiti. 15 positivi

Avezzano – Serenità, sicurezza e responsabilità sono i concetti al centro dell’iniziativa “Natale Sicuro” voluta dall’amministrazione comunale di Avezzano. Il Comune, infatti, ha organizzato un ulteriore screening con test antigenici sulla popolazione rivolto soprattutto agli studenti universitari e ai lavoratori di ritorno per le feste. E la città ha risposto presente con operazioni che si sono svolte in modo fluido nei giorni di venerdì e sabato e numeri particolarmente significativi nella giornata odierna. 1060 tamponi effettuati. 15 persone, sono risultate positive.

In prima fila, per garantire il buon esito delle operazioni, l’assessore Maria Teresa Colizza, l’assessore Patrizia Gallese e il consigliere con delega alla protezione civile Maurizio Seritti. Importante, come sempre, il contributo dei sanitari e dei volontari di protezione civile. Sono stati attivi due punti drive through, sia quello dell’interporto che quello dei carabinieri, con diverse linee di prelievo.

“Quando si tratta di dimostrare senso civico, Avezzano c’è” commenta il sindaco, Giovanni Di Pangrazio. “In tanti hanno voluto fare il test, nella prospettiva di vivere con serenità maggiore questi giorni con i propri cari pur nel rispetto di tutte le normative del decreto Natale. I positivi asintomatici sono uno dei fattori chiave di gestione della pandemia perché, non volendo, contribuiscono a diffondere il virus. Individuarli è utile a loro stessi e all’intera comunità.

Nella gestione di una situazione così complessa, ognuno deve fare la sua parte e noi, come Comune, stiamo facendo, ogni giorno, la nostra. Sicuramente- conclude il primo cittadino- nulla si può sostituire al senso di responsabilità del singolo, tuttavia l’amministrazione ha voluto predisporre servizi gratuiti per difendere il diritto alla salute di tutti”.

Ultim'ora