Giovagnorio risponde a Marsilio “Si ascoltino i sindaci che in questo momento a tutto pensano meno che a fare campagna elettorale”


Tagliacozzo – Nota stampa del sindaco Vincenzo Giovagnorio in risposta alle dichiarazioni del Presidente della Giunta Regionale Marco Marsilio:

“Caro Presidente Marsilio, se Lei fosse stato sindaco, prima di essere eletto senatore della repubblica e prima di ritrovarsi eletto governatore dell’Abruzzo, si sarebbe reso conto che i sindaci non fanno campagna elettorale sulle sofferenze e sulla vita dei propri concittadini. I sindaci hanno un contatto privilegiato con le persone a loro affidate, hanno una conoscenza diretta delle problematiche dei loro territori e più che attaccati o zittiti dall’autorità regionale, dovrebbero essere ascoltati e supportati nella difficile missione a cui sono chiamati quotidianamente”.

“La realtà è di fronte agli occhi di tutti: la Asl 1 – a differenza delle altre Asl regionali – si è fatta trovare impreparata procurando danni irreparabili al tessuto sociale marsicano e certa politica non ha voluto ascoltare il grido di allarme di chi ha voluto rappresentare le gravi défaillances o meglio la totale inattuazione di un piano anti-covid per questa seconda ondata nella nostra Provincia”.

“Abbiamo avuto ampia esperienza del “massimo della determinazione” con la quale i dirigenti dell’Azienda sanitaria aquilana hanno affrontato e stanno affrontando questa gravissima emergenza e abbiamo avuto ampia esperienza anche dell’irrispettosa strafottenza con la quale troppo spesso si sono rivolti a noi sindaci. Ed è proprio l’inadeguatezza di questi signori, riscontrata sul campo da primari, medici, infermieri e operatori socio-sanitari, che tanti sindaci, non i pochi afferenti alla sua area di partito, hanno voluto denunciare a gran voce in questi giorni”.

“Caro Presidente, anziché sentir ripetere che le responsabilità di tutti i ritardi sono del Governo nazionale, anziché sentir paragonare la Marsica ad altre nazioni e altre capitali europee, anziché rilevare che il grido di dolore e la richiesta di aiuto di noi altri sia un prodromo della campagna elettorale (chissà se ci arriveremo di questo passo, chissà se ci sarà), avremmo voluto sentire in questo frangente una parola di supporto e di conforto, avremmo voluto che magari in modo diretto avesse ascoltato cosa i “soldati semplici” della Regione che le è stata ‘provvidenzialmente’ affidata avrebbero potuto riferirLe in merito a ciò che accade “al fronte””.


Invito alla lettura

Ultim'ora

La classe 1992 di Luco dei Marsi festeggia i 30 anni dedicando la giornata all’amico Emilio Bisciardi, scomparso 8 anni fa a soli 22 anni

Festa, divertimento, cibo e buona musica, senza però dimenticare chi ha fatto parte, anche se per poco, di questo percorso chiamato vita, che a volte strappa i fiori più belli ...


Teatro protagonista ad Ovindoli con la compagnia Fantacadabra e il Teatro Stabile d’Abruzzo

Ovindoli – Continua con due spettacoli la Tournèe della Compagnia Fantacadabra e il Teatro Stabile d’Abruzzo. Mercoledì 17 Agosto alle ore 18.30 presso Il Teatro ...

“Gusto Scurcola”, per assaporare quello che Scurcola Marsicana produce con le sue tante aziende agro-zootecniche ed attività

Scurcola Marsicana – Domenica 14 agosto 2022, a partire dalle 16.00, presso Via dei Caduti – Piazza Risorgimento, Scurcola Marsicana – AQ, con l’iniziativa dal ...

A Capistrello l’inaugurazione del murale dell’Avis

Capistrello – La giornata di ieri ha rappresentato un appuntamento dal forte richiamo sociale e si è posta quale ennesimo momento di crescita, come popolo ...

Tre giovani scomparsi prematuramente nei quadri infiorati che abbelliranno le strade di Ortucchio in occasione dell’Assunzione di Maria in Cielo

Ortucchio – Torna ad Ortucchio la tradizionale infiorata che abbellisce le vie del paese in occasione dell’Assunzione di Maria in cielo. Un evento molto sentito ...