Giornata del ricordo: giovedì evento online con gli studenti abruzzesi per ricordare la tragedia delle Foibe



Abruzzo – Per celebrare la Giornata del Ricordo, in memoria delle vittime delle Foibe, giovedì 10 febbraio, è previsto un evento organizzato dalla Regione Abruzzo e dal Comune dell’Aquila, d’intesa con l’Ufficio scolastico regionale. Si terrà all’Auditorium del Parco, all’Aquila, con inizio alle ore 10 e con i saluti istituzionali del Presidente Marco Marsilio, del sindaco Pierluigi Biondi, dell’assessore regionale all’istruzione, Pietro Quaresimale, e della direttrice dell’Ufficio scolastico regionale, Antonella Tozza. “Ricordo Storia Futuro” sarà un momento di confronto, di dialogo e di partecipazione riservato alle istituzioni scolastiche con uno spazio dedicato alla musica e al teatro, in occasione della giornata proclamata solennità civile nazionale italiana nel 2004.

L’obiettivo è quello di coinvolgere le giovani generazioni al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia vissuta da migliaia di italiani e delle moltissime vittime delle Foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani e dalmati nel secondo dopoguerra. È previsto il contributo in video di Simone Cristicchi, cantautore, scrittore e autore di “Magazzino 18”, e di Emanuele Merlino, presidente Comitato 10 febbraio, con la partecipazione di Edoardo Sylos Labini, attore e fondatore di Culturaidentità.

L’associazione culturale “Ricordo” dell’Aquila porterà sul palco letture e interpretazioni. Si esibiranno gli attori: Luca Serani, Maria Francesca Tomassetti, Roberto Ianni e Giuseppe Tomei. L’accompagnamento musicale sarà a cura della violoncellista Flavia Massimo. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming, sui canali Youtube “Regione Abruzzo Web tv” e “Web tv del Comune dell’Aquila“. Tutte le scuole della regione, così come avvenuto in occasione della giornata della memoria, saranno invitate a collegarsi per assistere all’evento. E’ consentito l’accesso agli organi d’informazione nel rispetto della normativa anti-Covid.

Fonte: Regione Abruzzo


Leggi anche