Comune di Tagliacozzo

Paurose cadute da un albero o, meno frequentemente, da una rudimentale impalcatura per un cantiere da lavoro; fulmini che colpiscono imprudenti mietitori riparatisi sotto un albero; la trebbiatrice che si rovescia su una bambina. Su queste drammatiche scene è sempre rappresentata la figura della Madonna dell’Oriente, pronta ad offrire la sua intercessione e protezione in favore del devoto. Da notare l’ex voto con la casa crollata, di cui si conosce perfettamente la vicenda grazie alla descrizione fatta da Gattinata nel suo libretto: “Monografia sull’antica e prodigiosa immagine di Maria SS.ma dell’Orienta che si venera a Tagliacozzo” Avezzano 1874: “Nell’anno 1811 rovinò di nottetempo una casa nell’alto del paese e tutti stimarono morti gl’individui che l’abitavano. Nel dì seguente però furono scavati illesi, dappoichè invocata Maria, una trave a cavalcioni li aveva protetti dalle ruine”.

La caduta dal treno (littorina) è uno degli ultimi; infatti dopo questa data la produzione dei dipinti si perse, sostituita dal dono di un oggetto confezionato (cuori, gioielli, ecc.) prodotti industrialmente, senz’altro più rifiniti ma più poveri di valore umano.

Incidenti sul lavoro

Gli incidenti sul lavoro (o di latro tipo) sono una chiara testimonianza di quella che era l’attività principale della gente di allora: l’agricoltura. Il lavoro dei campi, l’umile fatica quitoidiana per guadagnare il pane, l’eroismo massacrante di tutti giorni in cui la disgrazia è sempre presente e minaccia di capovolgere in un attimo l’andamento umile ma tranquillo della vita di un contadino; è proprio in quest’attimo che l’uomo trova la forza di reagire accrescendo la propria fede, nel momento in cui la forza negativa del male viene neutralizzata da un intervento soprannaturale, quello della Vergine dell’Oriente.

Si segnala l’ex voto con l’episodio della banda musicale di Tagliacozzo, miracolosamete salvatasi da una tempesta sul Lago del Fucino. Giuseppe Gattinara cosi descrive l’episodio: (“Monografia sull’antica e prodigiosa immagine di Maria SS.ma dell’Oriente che si venera a Tagliacozzo” Avezzano 1874): “il concerto musicale di Tagliacozzo recatosi per barca, sul Lago del Fucino, ad una festa in Trasacco. Nell’alto delle acque si suscitò una tempesta e tutti vedevano imminente la morte, fecero appello alla Madre di Oriente e appena terminate le litanie si abbonacciarono le onde e sicuri poterono scendere in riva”.

avezzano t2

t4

Ex Voto, incidenti
Ex Voto, incidenti

avezzano t4

t5