domenica, 18 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Emergenza Covid nella Marsica: il Sindaco Giovagnorio chiede l’intervento dell’Esercito e del personale sanitario militare

Tagliacozzo – La richiesta avanzata ufficialmente dal Sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, è classificata come urgente. Il primo cittadino del noto paese marsicano, da tempo in prima linea per risolvere i gravi problemi della sanità marsicana, scrive ora alle cariche della Protezione Civile e al Prefetto dell’Aquila chiedendo l’intervento logistico dell’Esercito Italiano e l’arrivo di personale sanitario militare a supporto dei presidi ospedalieri della Marsica (Avezzano, Tagliacozzo, Pescina).

Dopo la missiva inviata lo scorso 10 novembre dal Sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, e dopo altri solleciti diretti a varie autorità preposte, Giovagnorio si trova di nuovo a “richiedere l’intervento urgente e non più procrastinabile dell’Esercito Italiano con un ospedale da campo che giunga a supporto dei presidi ospedalieri marsicani quasi totalmente inabilitatati alle loro funzioni di servizi sanitari per gli oltre 145mila abitanti di questa porzione della provincia di l’Aquila“.

Nella sua lettera il Sindaco di Tagliacozzo spiega che la “situazione sanitaria marsicana è drammaticamente deficitaria sotto ogni punto di vista riguardo ai livelli essenziali; soprattutto la mancanza di personale medico, infermieristico e degli operatori socio sanitari, è gravemente lesiva del diritto costituzionale alla salute pubblica dei cittadini marsicani“. E, a seguire, fa riferimento alle varie segnalazioni e alle denunce che si sono susseguite nel corso delle ultime settimane in merito alla “disastrosa situazione” della Marsica.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO