Elezioni Avezzano, D’Alfonso ammette la sconfitta del Pd: “Ora decodificare la ragione”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. “Io sono dispiaciuto dal punto di vista politico, addolorato dal punto di vista personale, poiché due persone che io stimo, che hanno battagliato con qualità, hanno perso le elezioni e io non uso intercalari: a L’Aquila e ad Avezzano abbiamo perso”.

Il giorno dopo l’esito dei ballottaggi,come riportato dall’Ansa, che hanno consegnato al centrodestra tre dei quattro comuni in cui si votava in Abruzzo, il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, ammette la sconfitta del Pd e pensa al futuro.

“Adesso si tratta di decodificare la ragione di questa sconfitta, di capire il perché, che cosa non ha funzionato e trovare la soluzione – ha detto D’Alfonso – perché la democrazia è fatta così, si vince e si perde. A me piace vincere sempre, ma quando si perde bisogna interrogarsi sulle ragioni della sconfitta. Per esempio, porrò un tema al mio partito, di ritrovare una radicalità di fronte ai problemi che la cittadinanza pone”.




Lascia un commento