Ecco in tutta la sua bellezza la scultura ritrovata nel Fucino



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Aielli –  Ripulita dal fango che la ricopriva, quella che è una riproduzione della pietà di Michelangelo appare ora in tutta la sua bellezza. La statua era stata ritrovata durante dei lavori tra il fango e le pietre lungo uno dei canali del Fucino. Di metallo e molto pesante è rimasta ben conservata malgrado lo stress degli agenti atmosferici e il luogo.

Ignoti i motivi “dell’abbandono”. L’ipotesi è che sia stata trafugata da un luogo di culto o un cimitero e scaricata vicino al canale. I Carabinieri stanno indagando per far luce sui fatti.




Leggi anche