Eccellenza, l’Avezzano degli enfants terribles travolge l’Acqua & Sapone, il Capistrello domina col Sambuceto

Primo turno infrasettimanale del campionato di Eccellenza, Avezzano e Capistrello proseguono ancora parallelamente in classifica dopo quattro giornate.
Due belle vittorie nell’ultimo match per entrambe le marsicane, l’Avezzano ne rifila tre all’Acqua & Sapone, il Capistrello si impone per 3 a 1 sul Sambuceto.

I biancoverdi vincono in trasferta sotto il segno dei giovani. Le reti del 3 a 0 arrivano dal classe 2003, Walter Braghini,  da Jacopo Puglielli, nato nel 2000 e dall’under Enkel Hyka, annata 2003.
I tre enfants terribles regalano i tre punti, importantissimi per la rincorsa al primo posto, a mister Erminio Rullo, ripagato alla grande della fiducia data.
La prima marcatura arriva all’11’, splendida volée di Braghini che riceve dalla bandierina e primo gol in campionato per il ragazzo avezzanese.
Raddoppio quasi immediato, al 15′ un rimpallo in area avversaria favorisce il defilato Puglielli che con un destro in diagonale fredda l’incolpevole Palena.
La partita è ormai sotto il controllo marsicano e lo sarà per tutti i novanta minuti, ma la vittoria verrà sigillata al 43′: Hyka apporfitta dell’errore nello stop di Catenaro e, praticamente dal dischetto, beffa il portiere avversario con un pallonetto perfetto.
Le parole di Rullo a fine gara:

Non era facile, venivamo da una settimana particolare e da due sconfitte col Capistrello in coppa e con l’Alba Adriatica. Dobbiamo crescere tanto, non sono contento del secondo tempo, dobbiamo essere più cinici perché le partite si riaprono in qualunque momento. Dobbiamo ricaricare le batterie ed essere pronti per domenica.

Anche i granata mettono la partita in discesa già dai primi minuti. Al 9′, sugli sviluppi di un corner la sfera arriva a Rozzi che, di testa, fa da sponda per Franchi che trova l’inzuccata vincente, secondo gol in campionato per il numero 11 del Capistrello.
Dopo dieci minuti è De Roccis show sulla sinistra, l’esterno salta tre avversari e butta la palla in mezzo rasoterra, facile per Cirelli insaccare da due passi.
Alla mezz’ora ancora un corner, stesso schema di prima ma stavolta l’incornata vincente è ancora di Alberto Cirelli, doppietta personale per l’attaccante di mister Giordani.
Il gol della bandiera che fissa il risultato sul 3 a 1 è di Barrow che, appena entrato al 58′, riceve in area e di prima riesce a dare il giusto effetto alla sfera, nulla da fare per Di Girloamo.
Anche se il Sambuceto comincia a crederci la partita non sarà mai riaperta ed il Capistrello porterà in cascina tre punti

Col pareggio de L’Aquila contro l’Alba Adriatica le marsicane si rilanciano in classifica: Capistrello quarto e Avezzano sesto a sette punti, tre in meno della squadra del capoluogo.
Domenica andrà in scena la quinta giornata, l’Avezzano torna al Dei Marsi per la sfida col Nereto, il Capistrello andrà a Città Sant’Angelo dove, ad attenderlo, ci sarà la Renato Curi Angolana.