Dodici posti letto in più al reparto malattie infettive dell’ospedale di Avezzano



Avezzano – Immediato aumento dei posti letto di Malattie infettive e tensostruttura pronta per accogliere pazienti covid in caso di necessità. 

Sono le misure messe a punto ieri dalla Asl, per l’ospedale di Avezzano, in una riunione tra il direttore sanitario aziendale, Alfonso Mascitelli, il direttore di presidio, Lora Cipollone, il direttore di malattie infettive, Rinalda Mariani, la responsabile del pronto soccorso, Luigina Cornacchia e l’assessore alla sanità e all’emergenza covid del  Comune di Avezzano, Teresa Colizza. 

Un piano di contrasto alla pandemia scaturito da un confronto e da un’azione sinergica tra i diversi livelli gestionali e operativi dell’azienda sanitaria che si è concretizzato in tempi molto rapidi.

Già da ieri, infatti, il reparto di malattie infettive, uno di quelli in prima fila nella lotta all’emergenza, può disporre di 12 posti letto in più, essendo passato da 19 a 31. Un forte potenziamento che migliorerà la capacità di ricovero e assistenza dei malati colpiti dal covid.

Ulteriore azione messa in campo è quella della tensostruttura all’ospedale di Avezzano, già pronta per accogliere pazienti con tutti i supporti operativi ma che attualmente non ospita persone bisognose di assistenza. 

La tensostruttura verrà utilizzata di volta in volta in base alle necessità del momento, del variabile afflusso dei pazienti e delle esigenze di ricovero, tramite il lavoro degli operatori del pronto soccorso. 

Nella lotta al covid l’attività dell’ospedale di Avezzano, nel territorio marsicano, si inserisce all’interno di un’azione più ampia che vede coinvolti l’ospedale di Tagliacozzo e le strutture sanitarie di Pescina.