Dal Pnnr, oltre 10 milioni di euro al Comune di Celano

Celano – Il PNRR è sicuramente una grande occasione di rinnovamento per il Paese Italia, con importanti linee di finanziamento che spaziano in diversi settori, molti dei quali riguardano grandi opere di livello nazionale, ma anche di livello inferiore, seppur in questo caso non di semplice intercettazione, per il fatto di requisiti molto stringenti e specifici che spesso sono motivo di esclusione.‬ Vediamo dunque quali è riuscito ad intercettare l’amministrazione comunale‬ di Celano.
‪ ‬
AVVISO M2C.1.1 I 1.1‬ ‪Linea d’Intervento C. Ministero della Transizione Ecologica “Ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e realizzazione di nuovi impianti‬ ‪innovativi di trattamento/riciclaggio per lo smaltimento di materiali assorbenti ad uso personale‬ ‪(PAD), i fanghi di acque reflue, i rifiuti di pelletteria e i rifiuti tessili”.

‪Il Comune di Celano risulta essere insieme a quello di Miglianico l’unico in Regione Abruzzo ad essere stato finanziato per un importo di 1.775.332 € per il potenziamento, ampliamento ed ammodernamento dell’impianto di depurazione comunale di “San Basilio” sito nelle vicinanze di Borgo Strada 14.‬

Avviso pubblico 2 dicembre 2021, Ministero della Pubblica Istruzione, Missione 4 – Istruzione e ricerca – Componente I – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università – Investimento 1.1:”Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”.
L’amministrazione comunale ha ricevuto un finanziamento di 2.750.000€ per il Polo dell’Infanzia all’AIA.
A questo punto la stessa amministrazione dovrà rinunciare al precedente finanziamento di 1.600.000 € che aveva contratto attraverso il bando Inail, essendo quello del PNRR più corposo ed organico.
Sarà necessario tuttavia avviare quanto prima tutte le procedure per l’affidamento dei lavori, in considerazione della milestoneeuropea, non derogabile, per l’aggiudicazione dei lavori fissata al 31 marzo 2023.

Bando “Sicuro verde e sociale: riqualificazione edilizia residenziale pubblica”.
Il Comune di Celano è stato ammesso a finanziamento per un totale di 4.283.883, 49 €.
Il finanziamento riguarda la riqualificazione degli alloggi di Edlizia Residenziale Pubblica di proprietà del Comune su cui sono già iniziati i primi sondaggi tecnici e che si trovano nei seguenti luoghi:
Via Tribuna, n. 23 per la somma di 2.388.505,09 €;
Via Camilla Peretti, n. 37 per la somma di 1.198.486,62 €;
Via della Repubblica per la somma di 696.891,78 €.

A questi finanziamenti inerenti l’edilizia residenziale pubblica si devono aggiungere 1.350.000 € per la riqualificazione degli alloggi Ater, ovvero:

Lavori di miglioramento sismico e delle prestazioni energetiche dei fabbricati siti in via Risorgimento nn.10-12-16-18 per Euro 445.476,59;

Lavori di miglioramento sismico e delle prestazioni energetiche dei fabbricati siti in via delle Libertà nn. 12-14-16-18 per Euro 441.405,10;

Lavori di miglioramento sismico e delle prestazioni energetiche dei fabbricati siti in Piazza Caduti 30 Aprile n. 29 per Euro 453.547,90.

Il Museo della Preistoria di Paludi di Celano è tra i luoghi di cultura che potranno usufruire dei finanziamenti previsti dal Piano strategico del Ministero dei Beni Culturali per l’anno 2023, che prevede un investimento complessivo di oltre 106 milioni di euro per la realizzazione di 27 grandi progetti a livello nazionale. Tra questi grandi progetti è prevista appunto la riqualificazione della struttura polifunzionale della zona archeologica di Paludi il Ministero dei Beni Culturali che ha stanziato la cifra di 2.000.000.

72.000 € dall’Agenzia per la Coesione Sociale per il progetto idee riguardante la rigenerazione urbana di piazza 4 Novembre e circuito urbano del centro storico.

Dal Dipartimento per la trasformazione digitale: 121.992 € per il sistema “cloud”, 17.150 € per “app io”.

Leggi anche