Covid, muore nel giorno del suo compleanno Luciano Romanzi. Velia Nazzarro: “Il tuo esempio continuerà ad essere il nostro faro”

Carsoli – Il Covid si è portato via, nel giorno del suo sessantaduesimo compleanno, Luciano Romanzi, sindaco di Licenza e Vicepresidente Uncem Lazio.

Un amministratore molto amato ed apprezzato da tutti e da sempre in prima linea per la tutela del patrimonio naturalistico dei Parchi regionali dei Monti Simbruini e dei Monti Lucretili.

Cordoglio è stato espresso dalla sua Amministrazione Comunale e dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Anche il Sindaco di Carsoli Velia Nazzarro lo ha voluto ricordare con questa parole: “Ci siamo conosciuti per portare avanti una battaglia per i nostri territori. All’inizio eravamo i “sindaci laziali” e i “sindaci abruzzesi”. Poi ci siamo ritrovati amici, fratelli di un unico territorio, oltre ogni confine e ogni colore politico. La tua pacatezza, la tua signorilità, la tua garbata determinazione sono stati la nostra guida. Caro Luciano oggi questo maledetto virus ha avuto la meglio, ti ha strappato alla tua famiglia, alla tua amata Licenza, ai tuoi amici. Sei e sarai sempre un esempio da seguire perché hai combattuto fino alla fine stando sempre in prima linea per i tuoi cittadini e per i tuoi ideali. Mancherai, mancherai tanto a tutti noi ma di sicuro il tuo esempio continuerà ad essere il nostro faro. La comunità di Carsoli abbraccia la tua famiglia e la tua Licenza. E come dicevi a tutti noi… “Sempre Avanti” caro Luciano, nel tuo nome!