Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, CISL FP Abruzzo Molise: “riattivare il corso di Avezzano”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Il Coordinatore Sanità della CISL FP di L’Aquila Marcello Ferretti e la Coordinatrice Sanità area marsica Anastasia Fusco, chiedono alle istituzioni deputate la riapertura del polo universitario in Scienze Infermieristiche di Avezzano, un tempo eccellente sede distaccata dell’Università di L’Aquila per la formazione dei professionisti infermieri.

“È indispensabile evidenziare la necessità della riapertura di un polo formativo sanitario pubblico nel quadrante marsicano, al fine di rivitalizzare la città di Avezzano e della Marsica tutta, nonché riaffermare il diritto all’istruzione pubblica anche e soprattutto in territori disagiati.

La Scuola di Scienze Infermieristiche ad Avezzano nacque nei primi anni ’70, dove in tanti anni si sono formati migliaia di ottimi operatori del settore sanitario, sociosanitario e della riabilitazione. La struttura è stata chiusa circa sette anni fa e, come ricordano bene dalla CISL FP, era un punto di eccellenza e di riferimento per tanti studenti, anche provenienti dalle limitrofe regioni. Era una sede distaccata dell’Università di L’Aquila e purtroppo, i progressivi tagli operati nel tempo, hanno contribuito al suo smantellamento graduale fino alla chiusura definitiva.

I sindacalisti Ferretti e Fusco concludono – “Ora che la pandemia sta mostrando sempre più la necessità di presidi territoriali pubblici, in grado di garantire l’assistenza sociosanitaria di base e il contenimento dei contagi da Covid-19, la vera sfida è quella di rivedere l’organizzazione complessiva del sistema formazione e salute con un’attenzione ai servizi di prossimità sul territorio’’.

Comunicato stampa CISL FP Abruzzo Molise - Coordinamento di L'Aquila