Corse clandestine di cavalli ad Avezzano nel servizio del TG3 Abruzzo e video denunce sui social



Avezzano – Di certo non fa onore alla città di Avezzano finire all’interno del notiziario Rai regionale per via delle corse clandestine di cavalli. Il TG3 Abruzzo, infatti, nell’edizione odierna delle ore 14:00, a seguito di un servizio fatto dal giornale Site.it,  ha dedicato un servizio proprio a questa attività illegale che, come viene spiegato fin dai titoli, si pratica soprattutto lungo alcune strade del Nucleo Industriale cittadino. “Un problema non nuovo per il capoluogo marsicano” chiosa la giornalista in studio. Poi la voce di un testimone: “C’erano due o trecento persone, macchine cabrio e tutti i cavalli con le bighe“.

La cronaca parla di una domenica mattina nel Nucleo Industriale: “tutto normale se non fosse per le corse clandestine di cavalli che fanno ipotizzare un giro di scommesse e la presenza di allibratori. Strade bloccate al traffico e vedette posizionate in luoghi strategici per controllare la zona e segnalare l’arrivo delle forze dell’ordine” spiega la giornalista Rai. Nella zona che si trova nei pressi dell’ex zuccherificio c’è quello che chiamano “Ippodromo dei Marsi”, se non fosse che un ippodromo lì non esiste, se non quando ci sono cavalli che si allenano e vengono fatti correre clandestinamente.

In un gruppo Facebook dedicato ad Avezzano c’è chi ha pubblicato una video denuncia in cui si vede ciò che accade, ogni domenica, lungo le strade della zona industriale della città. Le riprese, effettuate con un cellulare, mostrano proprio un cavallo con la sua biga lanciato a folle corsa per la via asfaltata tra le urla dei presenti e i clacson delle auto attorno.