fbpx

Mancata approvazione del bilancio consuntivo del Consiglio comunale di Avezzano. L’opposizione scrive al prefetto

Avezzano – La mancata approvazione, da parte del Consiglio Comunale di Avezzano di fine aprile, del bilancio consuntivo “crea grave nocumento alla gestione amministrativa del Comune” è quanto dichiarato in una lettera che i rappresentati dell’opposizione hanno scritto al Prefetto dell’Aquila.

I consiglieri di opposizione Giovanni Di Pangrazio, Roberto Verdecchia, Domenico Di Berardino, Cristian Carpineta, Mario Babbo, Francesco Eligi  e Gianfranco Gallese chiedono al Prefetto “di adottare i conseguenti provvedimenti previsti dalla normativa vigente, atteso che non risulta ai sottoscritti alcuna convocazione del Consiglio Comunale“.

Di seguito la LETTERA:

“segnalazione di mancata approvazione del rendiconto inerente l’anno 2018 da parte del Comune di Avezzano in sede di Consiglio Comunale del 16 e 18 aprile 2019 – conseguenti adempimenti di legge.

Egregio Signor Prefetto, i sottoscritti consiglieri comunali del Comune di Avezzano, in relazione all’oggetto di cui sopra, con la presente sono a segnalare quanto segue.

in data 10.04.2019 con protocollo n. 18880/19 è stato fissato per i giorni 16.04.2019 ore 16:00 in prima convocazione e per il 18.04.2019 ore 16:00 in seconda convocazione il Consiglio Comunale in Avezzano, finalizzato al punto due all’approvazione del rendiconto dell‘esercizio finanziario anno 2018 e che il primo Consiglio del 16 aprile è andato deserto per mancanza del numero legale mentre quello del giorno 18 aprile ha avuto, in relazione all’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2018, la non approvazione da parte del Consiglio stesso, stante dodici (12) voti contrari e dieci (10) favorevoli, di talché non essendo stato espletato alcun ulteriore Consiglio Comunale alla data del 30 aprile e che improrogabilmente l‘approvazione del rendiconto doveva essere operata entro tale data. Oggi, stante tal situazione, siamo a chiedere alla S. V. di voler adottare i conseguenti provvedimenti previsti dalla normativa vigente, atteso che non risulta ai sottoscritti alcuna convocazione del Consiglio Comunale per l’approvazione del documento de quo e che ci troviamo di gran lunga oltre il tempo massimo per l’approvazione del rendiconto.

Si chiede altresì di conoscere se codesta Prefettura abbia iniziato il procedimento sostitutivo previsto dalla legge, atteso che il perdurare della mancata approvazione del rendiconto crea grave nocumento alla gestione amministrativa del Comune”.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend