Condannato per spaccio di droga nell’hinterland milanese, viene rintracciato a Pescina e condotto in carcere



Pescina – I carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione all’ordine di ripristino della pena detentiva emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano nei confronti di un 27enne di origine magrebina. L’uomo, inizialmente beneficiario della sospensione della pena, deve adesso scontare tre anni e sette mesi di reclusione, poiché condannato definitivamente per reati in materia di droga commessi nell’hinterland milanese nell’anno 2016.

In relazione alla pena inflitta, resa esecutiva il 19 marzo scorso, il 27enne è stato rintracciato da una pattuglia di militari in servizio di vigilanza in paese. Dopo le formalità di formalità di polizia giudiziaria, l’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Lanciano (CH) per l’espiazione della condanna come parte residuale della pena.



Leggi anche