Condannato per furti commessi sull’isola d’Elba: rintracciato in Marsica e condotto in carcere 



Pereto – I carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione all’ordine di esecuzione della pena detentiva emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Livorno nei confronti di un 39enne marsicano. 

L’uomo è stato riconosciuto colpevole e condannato definitivamente per reiterati furti commessi nell’agosto del 2017 all’isola d’Elba (LI). Dovrà adesso scontare due anni e nove mesi di reclusione. All’epoca dei fatti, alcuni villeggianti furono derubati di carte di credito e denaro contante per alcune migliaia di euro durante il soggiorno nei centri turistici dell’isola. 

In relazione alla pena inflitta, resa esecutiva dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura livornese, il 39enne è stato rintracciato nella mattinata dalla pattuglia di militari in servizio perlustrativo in paese. Dopo le formalità relative all’arresto, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Lanciano (CH) per l’espiazione della condanna penale.



Leggi anche