Condannato a 10 mesi e 20 giorni il palpeggiatore seriale, il PM aveva chiesto 3 anni



Avezzano – È stato condannato nei giorni scorsi, dal giudice del Tribunale di Avezzano, Daria Lombardi, il 24enne avezzanese accusato di violenza sessuale per aver palpeggiato una 35enne di origine rumena. I fatti si riferiscono ai primi mesi del 2021.

La vittima si trovava a passare lungo la strada che collega il Castello Orsini a Piazza Cavour quando è stata affiancata da un giovane in bicicletta che le ha stretto con forza la natiche. Non soddisfatto, il 24enne ha compiuto il giro dell’isolato per poi raggiungere nuovamente la vittima alle spalle e palpeggiarla una seconda volta.

Il giudice ha condannato l’avezzanese, difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro, a 10 mesi e 20 giorni per violenza sessuale, riconoscendogli le attenuanti generiche. Il PM, Maurizio Maria Cerrato, aveva chiesto 3 anni di reclusione.

Per l’imputato si tratta della seconda condanna dopo quella del mese scorso quando il collegio del tribunale di Avezzano lo ha riconosciuto responsabile di altre tre violenze sessuali, compiute tutte con la stessa modalità, e gli ha inflitto una pena di 2 anni e 4 mesi.




Leggi anche