Compie 18 anni ed inizia il suo percorso musicale, Domenico Nanni (in arte Hares) pubblica la sua prima canzone

Avezzano – Domenico Antonio Nanni, 18 anni compiuti oggi, ha fatto il suo ingresso nella scena musicale. Una scelta, quella di pubblicare la sua prima canzone il giorno del suo diciottesimo compleanno, non casuale. Infatti, è da mesi che lavora a questo suo progetto, sognando di iniziare una nuova carriera dal giorno in cui sarebbe diventato maggiorenne.

Domenico frequenta l’ultimo anno al liceo classico di Avezzano, città in cui è nato. È un ragazzo cresciuto a “pane e rap”, passione nata grazie alla sorella che ascoltava questo genere di musica. Poi con gli anni si è innamorato di alcuni brani di autori come XXXTENTATION e Lanz Khan.

“Ho iniziato a scrivere testi perché sentivo la necessità di esprimere i miei pensieri, avevo bisogno di uno sfogo e non c’è modo migliore di farlo che scrivere pezzi” racconta lui. Il suo primo brano, disponibile su Spotify, si chiama Apokalysse e nasce dall’esigenza di comunicare come ci si può sentire soli a combattere contro il mondo.

“Una solitudine che ti sovrasta e che ti annienta dentro. È la sensazione costante di star per assistere all’apocalisse. Ogni azione che fai, ogni scelta è accompagnata da una voce interiore che ti ricorda che le conseguenze possono essere apocalittiche o almeno lo sono per te. Soprattutto in questo periodo, sembra che da un momento all’altro il futuro venga cancellato per tutti e che tutte le certezze siano in bilico, instabili. Insomma, che l’apocalisse sia alle porte” descrive l’autore del brano.