mercoledì, 3 , Marzo

San Benedetto dei Marsi, è iniziato l’iter per il conferimento del titolo di Città

Il Sindaco D’Orazio: “Spero che voi tifiate per noi per vivere insieme una bellissima pagina di San Benedetto dei Marsi”

Prima pagina

Cerimonia di premiazione del concorso poesia “Romolo Liberale”

Avezzano – Davanti ad una gremita platea presente nell’Aula Magna del Liceo Classico “Torlonia” di Avezzano, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso di poesia “Romolo Liberale” giunto alla IV edizione. La manifestazione ha visto il supporto del Consiglio Regionale d’Abruzzo, del Comune di Avezzano, della Fondazione Carispaq, dell’UNICEF, della Pro Loco di Avezzano e in particolare del Liceo Statale “Torlonia” e “Bellisario”.

Dopo i saluti istituzionali del Presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio e quelli del neo eletto assessore alla cultura del Comune di Avezzano Pierluigi Di Stefano, e quelli della prof.ssa Annarita Cosimati facente veci della dirigente del Liceo Torlonia la prof.ssa Annamaria Fracassi, ha dato il benvenuto ai presenti il prof. Ilio Leonio presidente della Associazione Presenza Culturale “Amici di Romolo Liberale”.

Hanno presenziato alla cerimonia di premiazione del Concorso di poesia “Romolo Liberale la Signora Mirka Liberale, moglie del poeta, e i figli Libero e Lionello.

Due i temi conduttori di questa edizione: la pace e il femminicidio; temi cari ad un uomo scrittore e poeta, voce rappresentativa della cultura marsicana. La pace intesa come motore del genere umano per migliorare il mondo. Il femminicidio è aborrito poiché per Romolo Liberale considerato quale “partigiano dell’amore e della libertà”, questi concetti sono in antitesi con la violenza , lui un uomo vero e ricco di sentimenti.

In riferimento a questi delicati argomenti Cesidio Taricone ha declamato “Quella pace” di Romolo Liberale, e le due storie ”Lo sapevano tutti” e “Occhi di gatto” tratte dallo spettacolo “Ferite a morte” di Serena Dandini sono state rispettivamente interpretate da Loredana di Passio e Anna Bellotta.

Il concorso, giunto alla IV edizione, è suddiviso in tre sezioni: poeti, scuole superiori e scuole medie.

Particolare riguardo agli studenti proprio perché Romolo Liberale li considerava coloro ai quali affidare la rinascita culturale della Marsica, i giovani sono il futuro e devono conoscere la storia del proprio territorio.

Il compito della selezione è stata affidata alla giuria così composta:

Presidente Alberto Marino, Ilio Leonio, Amina Carusi, Maria Caterina De Blasis, Anna Maria Giancarli, Rosa Mazzulli e Maria Assunta Oddi.

Il premio assegnato ai vincitori della sezione Poeti è stata una medaglia rappresentante una chimera, alla sezione Scuole Superiori è stata assegnata una scultura raffigurante un libro aperto e per la sezione Scuole Medie un’originale pergamena in creta. Tutte le opere dei premi sono state realizzate nel laboratorio del Liceo Artistico Bellisario. A tutti i vincitori è stata consegnata una grafica raffigurante il Castello Piccolomini di Celano realizzata dal M° Vincenzo Corsi, su cui è stata impressa la poesia di Romolo Liberale “Celano”, inoltre una targa ricordo della manifestazione e un’opera omnia di Romolo Liberale.

Due premi speciali sono stati poi assegnati a coloro che hanno partecipato a tutte le edizioni.

Vincitori della Sezione Scuole Medie:

1° classificato: Emma Maussier della scuola Vivenza con la poesia “Resta per favore”.

2° classificato: Aurora Santucci Scuola Media Beato Tommaso di Celano con la poesia “Un ricordo speciale

3° classificato: Tina Bianchi scuola media Vivenza- con la poesia “Haiku

Vincitori della Sezione Scuole Superiori:

1° classificato: Luce Santato -Liceo Artistico Castelmassa (Ro)- con la poesia “Il tuo-mio ultimo bacio

2° classificato: Maria Baldassarre -Istituto Agrario Serpieri – con la poesia “Silenzio”

3° classificato: Irimia Bianchi -Liceo Artistico Bellisario- con la poesia “Il lamento

Vincitori della Sezione Poeti del Concorso di Poesia “Romolo Liberale” 2018:

1° classificato: Franco Achenza di Alghero, con la poesia “Oswiecim

2° classificato: Gloria Venturini di Lendinara (Ro), con la poesia “Tra fiori e dimenticanze

3° classificato: Aldo Palmas di Iglesias, con la poesia “Era mio padre

Premio Speciale è stato assegnato a :

Assunta Spedicato di Corato (Ba) che ha partecipato con la poesia “Fronte vegetativo

Nunzio Industria di Napoli che ha partecipato con la poesia “Il viaggio

L’interpretazione delle poesie vincitrici è stata affidata alle voci di Filomena Fazi e Cesidio Taricone.

L’Associazione Presenza Culturale “Amici di Romolo Liberale” ha ritenuto di assegnare un riconoscimento alla 1°C dell’Istituto Comprensivo “Ignazio Silone” di Luco dei Marsi per il risultato ottenuto dal particolare progetto di scrittura poetica ideato dalla prof.ssa Maddalena Angelucci a cui il preside dell’Istituto, prof. Romolo Del Vecchio, ha consegnato il premio conferito dall’ Associazione.

Doveroso riconoscimento è stato dato al Liceo Artistico “Bellisario” per l’impegno profuso nella realizzazione delle piccole opere d’arte, oggetto dei premi del concorso. La Signora Mirka Liberale ha consegnato il premio alla vice-preside del Liceo, la prof.ssa Angela Rubini.

Un momento di eccezionale coinvolgimento la magistrale esecuzione dello “Stabat Mater”, testo di Romolo Liberale, musiche di Ettore Farina, interpretato dal soprano Bianca D’Amore accompagnata al piano dal M° Orante Bellanima.

A chiusura dell’importate giornata la Signora Mirka Liberale ha rivolto ai presenti un sincero e sentito ringraziamento per la partecipazione confermando che il trasporto con il quale i poeti, soprattutto i giovani hanno partecipato, avrebbe reso felice Romolo.

Una giornata ricca di sentimenti espressi in rima e con parole che lasciano una traccia ben leggibile nell’animo. Un’Aula Magna con una notevole presenza di studenti, sia delle medie che del liceo, che con straordinaria attenzione hanno seguito l’evento. Segno indiscutibile che il futuro può avere una grande evoluzione culturale grazie a questi giovani che vivono le emozioni e ne riconoscono la valenza.

La poesia è un atto di pace (Pablo Neruda)

 

 

Video di Manuel Conti

 

Ultim'ora