Centrale a Biogas, i sindaci marsicani si preparano alla battaglia



Collarmele – I sindaci di Collarmele, Pescina e Sanbenedetto dei Marsi continuano la battaglia contro la realizzazione della Centrale Biometano proposta dalla società Biometano Energy, che dovrebbe sorgere tra Pescina e San Benedetto dei Marsi, ed hanno convocato per lunedì 9 settembre una conferenza stampa a Collarmele nella sala Eduardo De Filippo alle ore 17.00.

Il sindaco di Pescina Stefano Iulianella 

“Ieri mattina ho ricevuto una telefonata accorata e appassionata di un Amministratore Comunale di Massa d’Albe che mi invitava a non desistere, a non mollare di un cm, a non consentire in alcun modo la realizzazione di altri impianti sul nostro territorio.
“Conviviamo da anni con un olezzo continuo e nauseabondo, siamo continuamente alle prese con il transito di camion che rendono caotica e pericolosa la circolazione, nessun Organo ed Istituzione ascolta più le nostre lamentele e soprattutto le nostre denunce”… questo mi ha detto in nome di una amicizia e della vicinanza alla nostra battaglia.
E noi NON MOLLEREMO di un cm, andando avanti nella difesa del futuro dei nostri figli, in difesa di un territorio che ha già concesso molto in termini di energie alternative e di progresso delle telecomunicazioni.
Dispiace in particolar modo il fatto che gli organi politici della Regione, chiamati a prendere una decisione insieme ai propri referenti tecnici, siano completamente MUTI, ASSENTI da qualsiasi decisione e soprattutto SORDI alle istanze di un territorio che invece dovrebbero proprio per il loro ruolo TUTELARE!
Invito pertanto i miei concittadini e gli organi di stampa a prendere parte alla Conferenza che si terrà lunedì pv a partire dalle ore 17,00 presso la Sala Eduardo De Filippo in Collarmele.
Infine volevo ringraziare i Sindaci e le Amministrazioni comunali di Collarmele e di San Benedetto dei Marsi per avermi coinvolto e a volte rappresentato in seno alle Conferenze dei servizi finora tenutesi.
Un Grazie va altresì ai rappresentanti delle associazioni ambientaliste che insieme a noi hanno partecipato portando contributi importanti che speriamo aiutino la causa di tutti noi”.

Il sindaco di San Benedetto dei Marsi Quirino D’Orazio

“Cari Cittadini,
da oltre un anno il comune di San Benedetto dei Marsi sta combattendo insieme al Comune di Collarmele e di Pescina per evitare che si realizzi all’interno del territorio del comune di Collarmele un impianto di produzione di “biometano”, attraverso l’utilizzo di scarti e sottoprodotti.

Nonostante la nostra netta e chiara contrarietà all’intervento, fondata su presupposti normativi oltrechè su osservazioni tecniche ed ambientali, depositate in tutte le sedi opportune, la conferenza dei servizi, tenutasi in data 05 agosto 2019, ha deciso di rilasciare parere favorevole all’impianto, subordinando l’autorizzazione stessa all’acquisizione di alcuni chiarimenti chiesti al soggetto istante, da depositare entro 15 giorni.

Credo che i nostri Territori, non possano subire dall’alto imposizioni di questo genere, scavalcando le amministrazioni comunali, vari organismi e quanti risiedono e vivono i territori coinvolti.

Noi non staremo a guardare dalla finestra, anzi, come sempre, continueremo a portare avanti le nostre ragioni con forza, ostinazione, nel rispetto della legalità e, nel caso, ricorrendo a tutti gli strumenti che uno Stato di diritto ci mette a disposizione !

PER QUESTA OPERAZIONE, RITENGO SIA NECESSARIA NON SOLO LA NOSTRA CONVINZIONE, MA ANCHE E SOPRATTUTTO L’AIUTO DI TUTTO IL COMPRENSORIO, DI TUTTI NOI.

CI SIAMO RESI CONTO CHE LA PARTITA E’ MOLTO DURA E FACCIAMO APPELLO AFFINCHE’ I RIFERIMENTI REGIONALI, CHE DOVREBBERO TUTELARCI, SI FACCIANO PRESENTI E CI DIANO PIENO APPOGGIO!

PER QUESTO MOTIVO INVITO TUTTI A FAR SENTIRE CORALMENTE LA NOSTRA VOCE, PARTECIPANDO LUNEDI, ALLE ORE 17:00, PRESSO LA SALA “EDUARDO DE FILIPPO”, A COLLARMELE, IN VIA VALERIA N. 2, PER MANIFESTARE IL NOSTRO TOTALE DISSENSO E FAR CAPIRE A CHI NON VIVE I NOSTRI TERRITORI CHE DEVE AVERE RISPETTO DI CHI VI ABITA, LAVORA E VIVE!!!!

INVITO TUTTI GLI ORGANI DI STAMPA A PARTECIPARE ED A DARE MASSIMO RISALTO A QUESTA ASSEMBLEA PUBBLICA, PERCHE’ E’ IMPORTANTE INFORMARE I CITTADINI SU QUANTO STA ACCADENDO, POICHE’ NON SI POSSONO ADOTTARE PROVVEDIMENTI IN SPREGIO DELLE AMMINISTRAZIONI, DI VARI ENTI TERRITORIALI E SOPRATTUTTO DI TANTI CITTADINI, PURTROPPO ALL’OSCURO DI QUESTA VICENDA, CHE POTRA’ INCIDERE PESANTEMENTE SUL NOSTRO TERRITORIO E SUL NOSTRO FUTURO.

SE TENIAMO AL NOSTRO DOMANI, DOBBIAMO ESSERE PRESENTI E FARLO SENTIRE OGGI. SOLO INSIEME POTREMO VINCERE QUESTA SFIDA”.