Quattrocento dosi di stupefacente per giovani marsicani, in tre a giudizio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Partirà lunedì il processo a carico di due marocchini ed un romeno accusati di spaccio nei giardini di Piazza Torlonia. Si tratta di Allal Hammoudi, 57 anni, Gabriel Filon Cosmin, 22 anni, e Mohammed Daleki 41 anni. Un’elaborata indagine aveva condotto, nell’aprile scorso, all’arresto dei primi due: il primo venne rintracciato a Bari, in un centro di accoglienza per migranti, mentre il secondo finì ai domiciliari ad Avezzano.

Quattrocento dosi di stupefacente per giovani marsicani, in tre a giudizio
Avv. Mario Del Pretaro

Mohammed Dalaki, difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro, venne, invece, arrestato a Parma dopo una fuga durata due settimane. Secondo l’accusa, i tre avevano ceduto a giovani tossicodipendenti marsicani circa 400 dosi di sostanza stupefacente.

Gli ordini avvenivano al telefono e i luoghi di incontro per le cessioni venivano concordati di volta in volta. Allal Hammoudi e Gabriel Filon Cosmin sono difesi dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.