Caro carburanti, taglio di 20 centesimi a litro per tre mesi e maggiori controlli nei distributori



Il Consiglio dei Ministri varerà il nuovo decreto per il taglio dei prezzi dei carburanti che, come tutti sappiamo, nelle ultimissime settimane hanno raggiunto prezzi esorbitanti, nella giornata di domani, 18 marzo. Secondo le ultime anticipazioni, il Governo starebbe pensando di utilizzare una sorta di “scudo” contro il caro carburanti attuando una riduzione di 20 centesimo a litro per i prossimi tre mesi. Per coprire tale spesa, così come ha spiegato il ministro Cingolani, verranno utilizzati gli extragettiti dell’Iva.

Inoltre, sembrerebbe che il Governo italiano voglia effettuare maggiori controlli presso i distributori per monitorare il prezzo dei carburanti ed evitare aumenti ingiustificati. Le operazioni di controllo sarebbero affidate ai “Monopoli e Dogane“. In ogni caso, il 4 aprile i tir si fermeranno per protesta contro il rincaro dei costi del carburante. Gli autotrasportatori chiedono provvedimenti certi.



Leggi anche