Carenze igieniche sanitarie, venti profughi trasferiti ad Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Venti profughi che erano ospiti della Casa Santa dell’Annunziata, a Sulmona, saranno trasferiti ad Avezzano.

E’ quanto stabilito dalla Prefettura a seguito del blitz dei Nas nella struttura che ha evidenziato carenze igienico sanitarie nella struttura. A riportarlo l’edizione odierna del quotidiano Il Messaggero. Letti accatastati, cibo per terra, barriere architettoniche, incrostazioni e infiltrazioni d’acqua nel palazzo.

Con un’ordinanza, il commissario prefettizio Giuseppe Guetta ha anche prescritto l’inibizione della soffitta del locale ed il rafforzamento di alcune ringhiere di protezione. Si è ora in attesa dell’intervento della Asl ma, nel frattempo, gli ospiti sono stati trasferiti nelle strutture di accoglienza di Avezzano (venti persone) e Pizzoli (otto persone).




Lascia un commento