Cancellate fermate autobus a Cappelle dei Marsi, parte la raccolta firme



Scurcola Marsicana – Le corse Avezzano-Roma hanno da sempre la fermata a Cappelle dei Marsi, frazione di Scurcola Marsicana, ma dal 3 gennaio, la Tua, che dal 1 gennaio è subentrata alla Sangritana, ha cancellato la fermata perché “non a norma”. Una scelta che sta creando non pochi disagi ai pendolari che chiedono di ripristinarla al più presto.

“Le corse Avezzano-Roma – affermano i pendolari – hanno sempre avuto la fermata a Cappelle dei Marsi, ma dallo scorso 3 gennaio, la Tua ha deciso di abolirla. L’autobus passa, ma non si ferma. Lì l’autobus ci deve passare, è un’assurdità che non si fermi. Un controsenso. Abbiamo avviato una raccolta firme, tramite moduli che sono stati consegnati alla tabaccheria del paese, e abbiamo lanciato una petizione su change.org. Invitiamo tutti a firmare.

Della vicenda è stato investito anche il sindaco, Nicola De Simone, che si è immediatamente attivato con la società che gestisce il trasporto, la quale ha fatto sapere che la fermata non è a norma, mancando di autorizzazione. É un danno enorme per tutte quelle persone che in paese usufruiscono del servizio, ma anche per la Tua che, in questo modo, perde tanti abbonati. Chiediamo che tutti gli autobus tornino, al più presto, a fermarsi per Cappelle dei Marsi”.




Leggi anche