Cagnolina uccisa a Luco dei Marsi: taglia di 5000 euro per chi aiuterà a individuare il colpevole



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Luco dei Marsi – La terribile vicenda legata all’uccisione di una cagnolina in una zona di campagna di Luco dei Marsi continua a scuotere le coscienze e a generare orrore in chi conosce i dettagli della vicenda. Le indagini per capire chi possa aver compiuto un atto tanto raccapricciante e cattivo sono ancora in corso.

Dopo l’invito, da parte del Sindaco di Luco dei Marsi, Marivera De Rosa, rivolto a chiunque possa aiutare a individuare il colpevole, giunge ora un altro “incentivo” a collaborare. L’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente (AIDAA) ha annunciato l’istituzione di una ricompensa di ben 5.000 euro per chi aiuterà a fornire informazioni utili per il riconoscimento del colpevole.

Tutti sono concordi nel voler rintracciare la persona capace di tanto scempio per poterla mettere di fronte alle proprie responsabilità civili e penali. L’invito da parte di AIDAA, ma anche da parte degli amministratori di Luco dei Marsi, è sempre lo stesso: chi sa qualcosa si rivolga alle forze dell’ordine o al Comune.

LEGGI ANCHE

Cagnolina massacrata a Luco dei Marsi. Sindaco De Rosa: “denuncia pronta, chi sa qualcosa lo comunichi al Comune”