Avezzano pericolo processionaria, attenzione agli amici a 4 zampe



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Torna puntuale in questo periodo dell’anno il pericolo processionaria per cani e gatti, in agguato soprattutto nelle pinete e nei querceti.

La processionaria è una farfalla notturna che costruisce nidi sui rami di pino marittimo e querce simili a grossi batuffoli bianchi. I bruchi pelosi secernono una sostanza caustica in grado di causare gravi lesioni sulla pelle e sulle mucose degli animali che possono sfociare anche nella necrosi e, dunque, nella perdita di naso e lingua.

L’ingerimento può essere spesso fatale. Per questo nei mesi di marzo e aprile si raccomanda, durante le passeggiate con gli amici a quattro zampe, di stare lontani da pini e querce. In caso di contatto accidentale con la processionaria è bene versare del bicarbonato sulla parte lesa o lavare con abbondante acqua prima di rivolgersi subito ad un veterinario.