Avezzano, il Centro Giuridico del Cittadino va alla scoperta della segnaletica stradale errata o superflua

Avezzano – Il Centro Giuridico del Cittadino, Associazione per la difesa dei diritti di cittadini finalizzata ad informarli su tematiche di interesse collettivo con sede in Avezzano, rivolge il suo sguardo sulle strade cittadine ed in particolare sulla segnaletica stradale.

Il Centro Giuridico del Cittadino va alla scoperta della segnaletica errata o superflua in Avezzano, questo ambizioso progetto ha bisogno della collaborazione di tutti, il CGC comunicherà la segnaletica errata, poco chiara o carente  al settore preposto del comune e se necessario al settore circolazione e traffico del ministero dei lavori pubblici” scrive l’Associazione sul suo sito internet. Nella nota il Centro Giuridico del Cittadino pubblica una foto di Via Puglie ad Avezzano dove chiede: “Cosa c’è che non va?”.

Il post prosegue nel ricordare l’importanza della funzione della segnaletica sulle arterie stradali e continua con un interrogativo: “Sinistro stradale per segnaletica errata. Ente sempre responsabile?

Questa la risposta: “Se il sinistro stradale è stato causato da una segnaletica stradale insufficiente o collocata in modo non idoneo ad avvisare gli automobilisti del pericolo, l’ente proprietario della strada è sempre responsabile. La regola base che disciplina la materia è quello della cosiddetta responsabilità oggettiva da parte dell’ente titolare del suolo: praticamente, quest’ultimo è sempre responsabile, e, quindi, tenuto al risarcimento, tutte le volte in cui il danno non si è verificato per un caso fortuito”.