Aumento dei contagi Covid-19 in Abruzzo: variante inglese per la metà dei casi

Abruzzo – Come abbiamo rilevato nei tempi più recenti, in Abruzzo il numero dei contagi da Covid-19 sta crescendo in maniera preoccupante. Come è stato accertato e persino confermato dallo stesso Presidente della Regione, Marco Marsilio, l’aumento è dovuto alla forte diffusione della variante inglese.

I dati preliminari dello studio condotto a cura dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità) la metà dei casi accertati negli ultimi giorni nelle province di Pescara e Chieti, sono da ricondurre proprio a una variante e, con ottime probabilità, si tratta proprio della cosiddetta variante inglese.

L’aumento dei contagi in Abruzzo, come scrive lo stesso Marsilio, “ha già messo a dura prova il sistema ospedaliero e la capacità di tracciamento delle Asl“. In questa fase occorre una grande attenzione e il rispetto di tutte le precauzioni. “Richiamo e raccomando tutti alla massima attenzione: non ci sono zone ‘sicure’“, scrive il Presidente della Regione.