Attestati di merito ai volontari dello screening. Di Pangrazio “Grazie di cuore. Teniamo alta l’attenzione”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano Si è svolta questa mattina la cerimonia di consegna degli attestati di merito ai volontari che hanno preso parte allo screening in città. Nel rispetto di tutte le normative di distanziamento, nella sala consiliare, il sindaco Giovanni Di Pangrazio ha voluto personalmente ringraziare tutti coloro che hanno contribuito gratuitamente alla campagna dei test sulla popolazione per monitorare il contagio da coronavirus. Presenti il vicesindaco Domenico Di Berardino, le dottoresse Maria Teresa Colizza e Patrizia Gallese, in prima linea nello svolgimento dei test, il presidente del Consiglio comunale, Fabrizio Ridolfi, il gruppo dei volontari della protezione civile coordinati dall’architetto Massimo De Sanctis, il dottor Domenico Barbati in rappresentanza dell’ordine dei medici e il dottor Domenico De Angelis, il cui supporto è stato prezioso nel confronto con il personale sanitario. 

Sono orgoglioso della mia città e di tutti voi”, ha commentato Di Pangrazio rivolto ai rappresentanti dei volontari presenti, “avete dimostrato un grande senso di responsabilità e di coesione. Avezzano può contare su una solida rete strutturata che in momenti di necessità sa scendere in campo. Grazie di cuore a tutti voi volontari. Teniamo alta l’attenzione”.

La macchina organizzativa ha visto impegnate quasi 400 persone: 150 dipendenti comunali, 122 volontari provenienti anche da fuori regione, 62 sanitari impegnati nel prelievo, 65 assistenti sanitari. La consegna simbolica ad alcuni rappresentanti dei tanti volontari impegnati, ha tenuto conto delle normative di prevenzione del covid. Ai volontari che per tale motivo non potevano oggi essere presenti, sarà recapitato l’attestato nelle prossime ore.

 “Registro con favore– ha concluso il Sindaco- quanto mi ha riferito il consigliere delegato alla protezione civile Maurizio Seritti.  Tanti, in questa settimana, ci hanno chiesto di poter partecipare alle attività del gruppo di protezione civile. È un segnale importante di attaccamento alla città e di senso civico. Nei momenti difficili, le qualità migliori emergono”.