Bya, assolto dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio, il PM propone appello

Avezzano – Il PM del Tribunale di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato, ha deciso di proporre appello contro la sentenza di assoluzione di Bya Youssef, il magrebino trentaseienne accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Bya, assolto dall'accusa di detenzione ai fini di spaccio, il PM propone appello
Avv. Mario Del Pretaro

L’uomo, nel dicembre 2016, a seguito di perquisizione domiciliare, venne trovato in possesso di 175 grammi di hashish, già pronti per la vendita, nascosti nel piatto della doccia e di circa 500 euro, ritenuti dall’accusa provento dell’attività di spaccio.

Giudicato con rito abbreviato nell’aprile scorso, il Pubblico Ministero ne aveva chiesto la condanna a 7 anni di carcere, ma il GIP, Maria Proia, decise di accogliere la tesi difensiva, rappresentata dall’avvocato Mario Del Pretaro, e assolse l’imputato.