martedì, 13 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Asl 1 Abruzzo, vaccini per le persone affette d’autismo e per i loro caregiver

La giornata mondiale di quest'anno sarà celebrata in modo attivo, con la vaccinazione degli utenti con autismo e dei loro caregiver presso i centri di riabilitazione

L’Aquila – In occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo, che si tiene ogni 2 Aprile, la Asl Avezzano Sulmona L’Aquila ha previsto la somministrazione di vaccini anti-SARS-CoV-2/COVID-19 alle persone affette da sindrome autistica ed ai loro caregiver nei centri riabilitativi.

Il dipartimento di Prevenzione e la UO Autismo hanno predisposto un programma che prevede la vaccinazione di 80 persone circa nei centri di L’Aquila, Pratola Peligna e Celano.

Come reso noto nella pagina social del Centro Riferimento Regionale Autismo – L’Aquila: “La giornata mondiale di quest’anno sarà celebrata in modo attivo, con la vaccinazione degli utenti con autismo e dei loro caregiver presso i centri di riabilitazione, su impulso dell’assessorato regionale alla Sanità. Per la ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila, il dipartimento di Prevenzione e la UO Autismo hanno definito il programma di vaccinazione di circa 80 persone nei centri L’Aquila, Pratola Peligna e Celano grazie alla preziosa collaborazione dei rispettivi gestori dei servizi psicoeducativi Coop. Lavoriamo Insieme, ATI Polis Nuova Dimensione e Alba Autismo. L’adesione delle famiglie è stata importante e significativa”.

Nella giornata dedicata alla consapevolezza sull’autismo, prevedere la vaccinazione delle persone che ne sono affette e dei loro caregiver rappresenta un segnale di vicinanza e sostegno alle categorie più fragili e al contempo alle persone che di loro si prendono cura. L’adesione da parte di un numero cospicuo di famiglie costituisce un passo importante e un gesto di responsabilità.

La Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo è stata designata dalla risoluzione 62/139 delle Nazioni Unite, approvata in Consiglio il 1 Novembre 2007 e adottata il 18 Dicembre 200. L’obiettivo è la sensibilizzazione verso quello che è stato definito un disturbo pervasivo dello sviluppo, e di incentivare la collaborazione tra le varie associazioni dedicate nella ricerca, diagnosi, trattamento e accettazione generale.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO