t1

Arte e cultura della Marsica

t2

Dulio De Vincentis, di San Benedetto dei Marsi, autodidatta, ha tutta la « verve » incontrollabile e incandescente del cantastorie, capace di improvvisare quartine e sestine con una facilita impressionante.

Il suo verso, ovviamente, manca di rifinitura tecnica, ma abbonda di colore e di calore, sia che tratti di motivi ironico-giocosi, sia polemico-sociali (es. « I du’ cumpare », « I foche d’i’ puverije », « Mamme i j’ ».

avezzano t2

t4

ARTE E DI CULTURA NELLA MARSICA DI IERI E DI OGGI ( Duilio De Vincentis )

t3

avezzano t4

t5