venerdì, 5 , Marzo

In ricordo di Tonino Durante un bellissimo quadro con sassi dipinti a mano

“Su questa alta cima ora affilerò i cuori feriti lasciati laggiù”

Prima pagina

L’arrosticino d’Abruzzo, un marsicano alla conquista della Sardegna

Da Venere di Pescina a Cagliari per diffondere e far conoscere uno dei capisaldi della tradizione culinaria abruzzese: l’arrosticino. Il protagonista di questa “missione” speciale si chiama Gianluca Mei che viene, per l’appunto, dal cuore della Marsica, da Venere dei Marsi. Gianluca vive da circa venti anni a Cagliari, città capoluogo della Sardegna. È un architetto, si è formato a Firenze e ha svolto la sua professione per molto tempo. Poi la sua passione per la cucina ha avuto il sopravvento e qualche giorno fa ha aperto “L’arrosticino d’Abruzzo” a Cagliari.

Il nome del locale spiega tutto, non ci sono dubbi. Andare a “conquistare” la Sardegna, terra storicamente legata all’allevamento di pecore, con gli arrosticini è un’impresa particolarmente coraggiosa. Presso “L’arrosticino d’Abruzzo”, ovviamente, il protagonista è proprio l’arrostino, ma al suo interno è possibile trovare tanti altri prodotti alimentari provenienti dalla nostra terra: salsicce, salumi, formaggi, vino, birra e olio. Insomma un piccolo angolo di golosità e bontà abruzzesi e marsicane messe a disposizione del popolo cagliaritano e, più in generale, sardo. Gianluca ama definirsi sardo-marsicano e, a quanto pare, sembra proprio che sia riuscito a creare una magica sintesi tra due terre davvero speciali.

Ultim'ora