Arrivano in Ungheria le opere del compositore avezzanese Simone Sangiacomo



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Le musiche scritte dal pianista e direttore d’orchestra avezzanese, Simone Sangiacomo, 21 anni, protagoniste del concerto di venerdì 8 novembre, alle 20,00, al conservatorio “Santa Cecilia” di Roma.

Ad esibirsi il trio ungherese “Inception”. L’evento si intitola: “Debutald” e vuol dire “debutto”, in lingua magiara. Replica del concerto lunedì 11 novembre, sempre alle 20,00, all’Accademia “Liszt”, di Budapest.
Il giovanissimo Sangiacomo dirige, con successo, la “Banda di Castelnuovo, Città di Avezzano”.