Andrea Di Gravio, liceale di Avezzano premiato al concorso nazionale “Ve lo racconto io, il mito!”

Avezzano – Si chiama Andrea Di Gravio e frequenta il IV Ginnasio, sezione B, del Liceo Classico “A. Torlonia” di Avezzano. Andrea si è classificato secondo nel concorso nazionale “Ve lo racconto io, il mito!” nell’ambito della “Giornata mondiale della lingua e della cultura ellenica 2021: l’eredità dei greci“. Andrea Di Gravio è stato uno dei tantissimi studenti liceali italiani che ha preso parte alla terza edizione del concorso di scrittura “Ve lo racconto io, il mito!”.

I partecipanti hanno redatto un racconto originale che vede come protagonista il personaggio di un mito greco, rielaborato, attualizzato, narrato in modo diverso e originale dalla tradizione antica. Andrea, seguito dalla sua docente di Lettere, la professoressa Gabriella Masci, ha dedicato il suo scritto, intitolato “L’albero della vita“, al mito di Filèmone e Bàuci, leggenda tramandata nell’ottavo libro delle Metamorfosi di Ovidio. Gli elaborati migliori sono stati scelti da una commissione giudicatrice composta da ragazzi del triennio dei licei promotori.

Ho scelto un tema che mi è molto caro e che lo scorso anno ci ha coinvolto un po’ tutti” spiega Andrea alla nostra redazione “L’inverno passato siamo stati travolti da una tragedia inimmaginabile, una spaventosa pandemia che si è portata via un’intera generazione: gli affetti più cari, i nostri nonni e le nostre radici. La cosa più triste, che mi ha colpito molto, è che in televisione, pensando di rassicurarci, ci dicevano che non c’era da preoccuparsi perché la malattia colpiva solo gli anziani. Questa cosa per me è molto grave, perché vuol dire che la società non capisce il valore e la grande, straordinaria utilità dei nostri nonni. Per me invece, come ho scritto nel mio racconto, “un anziano che muore è una biblioteca che brucia“. Un patrimonio inestimabile che se ne va“.

Andrea Di Gravio, come detto, ha ottenuto il secondo premio ma ci sono altri suoi due compagni di classe, Giulia Bianchini e Federico Lancia, i cui testi sono raccolti nella terza edizione del volume antologico dei 90 componimenti migliori di “Ve lo racconto io, il mito!”. Le docenti del Liceo “A. Torlonia” che hanno reso possibile la realizzazione del progetto sono Antonella Tibaldi e Amina Carusi con il fondamentale supporto del dirigente scolastico Annamaria Fracassi.