Allarme zecche a Cappadocia, morti 25 bovini



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Cappadocia. Il servizio veterinario della Asl è a lavoro su un particolare fenomeno che si è verificato a Cappadocia.

Circa venticinque mucche sono morte dopo aver contratto un’infezione derivante da un particolare tipo di zecca.

Gli animali sembrano provenire tutti, o quasi, dalla stessa stalla e sono di proprietà di un’allevatrice locale.

Sembra che il veterinario della Asl intervenuto, Mario Mazzetti, abbia già escluso che la malattia contratta dagli animali sia in qualche modo contagiosa per gli uomini.

Le carcasse sono state visionate e sono stati fatti dei prelievi su cui stanno ora lavorando gli esperti per accertare di cosa si tratti nello specifico.

Non c’è allarme per la salute pubblica degli esseri umani ma c’è da accertare se eventualmente altri capi di bestiame siano rimasti coinvolti.

Sul caso, oltre alla Asl, sta lavorando il Corpo forestale dello Stato della locale stazione che ha aperto un fascicolo.




Lascia un commento