Aielli, inaugurato il monumento in onore del partigiano Milone

Aielli – Questa mattina  in località “tre ponti” nel Comune di Aielli, è stato inaugurato il monumento in memoria di Antonio Milone, partigiano  barbaramente ucciso il 3 giugno 1944, dopo un’azione nella quale era rimasto ferito.

Alla manifestazione promossa insieme dai tre Comuni, hanno partecipato i Sindaci di Celano, Settimio Santilli, di Aielli, Enzo Di Natale, e di Cerchio, Gianfranco Tedeschi, con la partecipazione del figlio e dei familiari di Antonio Milone e degli alunni della istituto comprensivo di Cerchio e di Aielli.

L‘Avv. Francesco Innocenzi, rappresentante dell’Anpi e promotore dell’iniziatica, ha dettagliatamente raccontato i fatti del giugno 1944 e li ha inseriti nel quadro delle forti e diffuse istanze e movimenti antifascisti presenti a Celano ed Aielli durante il ventennio del regime. Essi diedero vita a numerose formazioni partigiane tra Celano, Aielli, Ovindoli, Pescina e la Valle del Giovenco, scontrandosi spesso con le forze di occupazione nazifasciste.

Nel richiamare i valori della Resistenza e la figura di Bruno Corbi che ne organizzò le fila nella Marsica, l’Avv. Innocenzi, citando Piero Calamandrei, ha raccomandato ai cittadini ma soprattutto ai ragazzi presenti la massima adesione nella loro vita attuale e futura, ai valori fondamentali della costituzione e ai principi fondanti per la difesa della libertà fondamentali dell’uomo.