TAMPONE ANTIGENICO DI TERZA GENERAZIONE

Finalmente è possibile prenotare il tampone di terza generazione, per sapere non solo se si è o meno positivi ma anche di quanto!

I casi di coronavirus continuano ad aumentare e contestualmente si fanno sempre più tamponi per contatti con positivi o per semplice sicurezza, il dibattito sull’efficienza dei test antigenici ha portato alla messa appunto dei tamponi rapidi di terza generazione. Da domani si potrà prenotare presso la struttura di Avezzano il test antigenico quantitativo di ultima generazione, si tratta di una novità, un’unica nella Marsica, i test si eseguono come gli altri, inserendo un tampone nei condotti naso faringei, ma si differenziano per la metodica analitica: l’immunofluorescenza con lettura in microfluidica. Prevedono l’uso di un dispositivo diagnostico che assicura un’analisi più accurata degli altri test antigenici. 

La vera novità è il metodo della fluorescenza che scopre se ci sono particelle virali e le quantifica tramite un’unità di misura chiamata Coi (Cut Off Index): se viene superata quota dieci, la positività è sicura e si può evitare di fare un secondo tampone molecolare per certificare l’avvenuto contagio. Per il resto è lo stesso cotton fioc che si infila nella narice come già avviene con il test rapido (o antigenico). Come si legge sul “Messaggero”, lo Spallanzani di Roma ha già effettuato uno studio comparandolo con i risultati dei test molecolari. 

La differenza con i tamponi rapidi è che nei tamponi rapidi antigenici “si cercano le molecole che vengono prodotte in seguito all’ingresso del virus nell’organismo”: in questa tipologia di test si cerca la quantità della carica virale, in pratica le copie del materiale genetico del virus che sono presenti in un millilitro di materiale biologico.

Questi test sono disponibili solo in laboratori o in strutture sanitarie autorizzate.

La prenotazione potrà essere effettuata solo sul sito internet www.mediclinica.it  al costo di € 25,00.

Il risultato verrà rilasciato in 1 ora e verrà inserito sulla piattaforma regionale con il rilascio del green pass valido per 48 ore.

MEDICLINICA:
“Più sanità integrativa per la propria salute”