Acqua nelle abitazioni a Oricola, Conti: “Poca e solo di notte”



Oricola – “Poca acqua e soltanto durante le ore notturne a Oricola, in località La Dacia”. La segnalazione arriva da un nostro lettore, Virgilio E. Conti.

“La vicenda dell’acqua razionata in alcune aree marsicane – scrive – ha dell’incredibile. Il caso di Oricola, in località La Dacia, da tempo in attesa di soluzione, è aggravato oggi dal fatto che l’acqua viene distribuita soltanto la notte, per poche ore, oppure, pratica sempre più frequente, portata con l’autobotte.
Le numerose segnalazioni sono in attesa di misure risolutive, cioè rispettose delle norme contrattuali del gestore idrico e delle leggi vigenti. La situazione è al momento caratterizzata da una distribuzione di acqua diurna inesistente: poca acqua, solo di notte, per un tempo variabile e, sempre più spesso, non erogata dai rubinetti di casa ma da autobotti
”.

Pertanto – continua – sempre più disagi di natura logistica, igienica ed economica a carico di cittadini che, pur disponendo di contratto stipulato con l’ente gestore e pur pagando le tasse Statali, Regionali e Comunali, risultano fortemente penalizzati rispetto ad altri utenti e vedono da troppo tempo mortificati i loro diritti.
Certo, sono note le criticità idriche e finanziare dell’azienda fornitrice del prezioso flusso però vivere tutti i giorni senz’acqua è motivo, per la gente che paga tasse e bollette, di rabbia e indignazione.

Lo sconforto di chi scrive sta nelle domande che attendono risposta:
Quali sono le vere ragioni di tale carenza d’acqua?
Sono quelle di tubature colabrodo, di conti dissestati o di gestioni dissennate?
Sono colpevoli le condutture o le condotte?
A quando una soluzione?”

“La speranza di chi scrive – conclude – sta nella fiducia di ricevere presto risposte risolutive e…acqua corrente dai rubinetti”.