Morte del 56enne Pasquale Neri: c’è un indagato per omicidio colposo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – É indagato per omicidio colposo il conducente del mezzo appartenente ad una società marsicana con cui si era scontrato, lo scorso 27 febbraio, mentre era in bici, Pasquale Neri, il 56enne morto nei giorni scorsi all’ospedale civile di Avezzano. Il pubblico ministero Elisabetta Labanti ha disposto accertamenti tecnici non ripetibili sulla salma ed ha fissato il compimento dell’incarico per venerdì 9 aprile, alle 15.

Pasquale Neri dopo l’incidente, avvenuto lungo la SR Cicolana, era stato dapprima ricoverato in terapia intensiva per poi essere trasferito in altri reparti. Tornato a casa, era rimasto immobilizzato per le lesioni alle vertebre che aveva riportato nel trauma. Nella giornata di sabato 3 aprile, dopo aver lamentato forti dolori all’addome, era stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale civile di Avezzano, dove, però, era stato dimesso alcune ore dopo.

Morte del 56enne Pasquale Neri: c’è un indagato per omicidio colposo
L’avvocato Crescenzo Presutti

Intorno alle 21 dello stesso giorno, a causa del persistere della sintomatologia dolorosa all’addome, su richiesta dei familiari, era stato nuovamente trasportato presso il nosocomio avezzanese, dove moriva alle 22,30. La famiglia del 56enne è assistita dall’avvocato Crescenzo Presutti.