L’Amministrazione Ciciotti replica all’ex titolare del Chiosco:”Basta polemiche, ci siamo attenuti alle norme”

L'Amministrazione Ciciotti replica all'ex titolare del Chiosco:"Basta polemiche, ci siamo attenuti alle norme"

Capistrello – A seguito delle dichiarazione rilasciate a mezzo stampa dall’ ex titolare del Chiosco della Musica, l’Amministrazione Comunale di Capistrello, guidata dal sindaco Franco Ciciotti, ci tiene a precisare quanto segue:

“Anche se la pubblica amministrazione risponde ai cittadini attraverso canali ufficiali e non a mezzo stampa, al fine di portare luce sulla vicenda e rendere edotti i cittadini sulla limpidezza dell’azione svolta, abbiamo deciso di intervenire per smorzare inutili polemiche. Premesso che la concessione è scaduta il 30 novembre 2019 e che i titolari con nota prot. 6010 del 21.10.2019, a firma del loro legale di fiducia, comunicavano testualmente ”……..la quale mi riferisce che in data 30.11.2019 cesserà la concessione cosi come integrata e prorogata nel tempo, a suo tempo rilasciata al dante causa degli attuali soci della detta società mia assistita, pertanto è interesse degli stessi, nelle spiegate qualità, di procedere con la rimozione delle opere rimovibili in quanto di loro proprietà………. In alternativa, la società mia assistita, si rende disponibile a cedere tutte le opere rimovibili realizzate nel tempo a proprie spese ed a seguito di regolari autorizzazioni rilasciate degli enti preposti, previa valutazione delle stesse.

Che con nota, del responsabile di settore, prot. 2260 del 11 aprile 2020, veniva autorizzato “la rimozione di tutti gli elementi presenti nel manufatto comunale di cui si tratta…….” 

Ci auguriamo, che con le precisazioni sopra riportate basate su fatti concreti, avvalorate anche da testimonianze di altri cittadini informati dei fatti, venga chiuso questo capitolo e non si continui a speculare su tutte le azioni di governo che questa amministrazione pone in essere. In conclusione, poiché alla scadenza della concessione le disposizioni di legge prevedono che nuovi affidamenti vengano assegnati attraverso la pubblicazione del bando, ci siamo attenuti esclusivamente alla applicazione delle norme disciplinate dal codice dei contratti pubblici, D.L. n. 50 del 18 aprile 2016″.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend