Forte scossa di terremoto in Croazia, Il sindaco della città di Petrinja vicino all’epicentro esorta chiunque possa venire di correre in aiuto della città



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Una forte scossa di terremoto in Croazia, con epicentro vicino la capitale Zagabria, è stata avvertita in un’ampia area dell’est d’Italia, tra cui l’Abruzzo e la zona della Marsica. Dalle prime notizie emerge che si tratta di un terremoto di magnitudo 6.3 che è stato registrato vicino Zagabria, città colpita ieri da un’altra scossa di magnitudo 5.2.

Il sindaco di Petrinja nella sua prima dichiarazione dopo un altro forte terremoto di magnitudo 6,3, che ha colpito la città intorno alle 12:20, ha detto che metà della città è stata distrutta e ha chiesto aiuti urgente da inviare a Petrinja.

 “Stiamo tirando fuori le persone, non sappiamo quanti morti o feriti ci sono, mi hanno riferito che l’asilo è crollato, ma per fortuna non c’erano all’interno,  altri bambini sono riusciti a salvarli”, ha detto il sindaco.

“C’è un panico generale, la gente cerca i propri cari”, ha aggiunto, esortando chiunque possa venire in aiuto di Petrinja, in particolare i vigili del fuoco professionisti e le forze armate.

Segui in diretta