Di Pangrazio chiede le scuse formali di De Cesare ed esprime vicinanza e riconoscenza alla Diocesi Dei Marsi

Avezzano – “Sono venuto ora a conoscenza delle parole scritte ieri dall’Assessore Lorenzo De Cesare, in un post che avrei preferito non leggere”, con queste parole il sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio, si esprime sul discusso post di Lorenzo De Cesare.

“Il senso di quelle frasi risulta offensivo per tutti noi cattolici. – continua Di Pangrazio – La coscienza religiosa e l’istituzione della Chiesa meritano la vicinanza spirituale di milioni di fedeli ed il rispetto di chi ha ruoli istituzionali. Tanto più ciò vale per il Santo Padre.

Di Lorenzo ho sempre apprezzato le qualità professionali e la serietà: sono certo si tratti di righe formulate in un momento senz’altro non sereno.
Ritengo necessarie scuse formali ed immediate verso tutti, compreso il sottoscritto.

In caso contrario sarò costretto a prendere provvedimenti. La nostra Amministrazione, senza alcuna eccezione, interpreta il suo ruolo nei termini di una vicinanza sincera, autentica e riconoscente al magistero della diocesi marsicana e della chiesa tutta.