Emergenza Covid-19. Il Comune di Celano eroga buoni spesa per cittadini in difficoltà

Celano – Anche i cittadini di Celano più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e in stato di bisogno possono presentare domanda di accesso ai bonus spesa. Il Comune marsicano, infatti, ha emanato l’avviso col quale approva i criteri per richiedere il beneficio e definisce le modalità di presentazione delle domande.

La platea dei beneficiari verrà individuata dall’ufficio dei servizi sociali tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico. Considerati i caratteri di eccezionalità e temporaneità della misura nazionale, data dall’emergenza alimentare dovuta all’isolamento sociale, la procedura si svolgerà senza il ricorso alla prova dei mezzi (ISEE).

I criteri di priorità che l’ufficio applicherà per l’attribuzione del buono spesa sono i seguenti:
Condizione di indigenza o di necessità individuata dai servizi sociali;
Numerosità del nucleo familiare;
• Presenza di minori;
• Situazioni di fragilità recate dall’assenza di reti familiari e di prossimità;
• Situazioni di marginalità e di particolare esclusione.

I soggetti interessati a partecipare dovranno compilare il modulo di domanda, scaricabile sul sito del Comune di Celano e/o ritirabile presso gli uffici di servizio sociale in via stazione 69, debitamente compilato in ogni sua parte e corredato di copia del documento di identità del sottoscrittore, ed inviarlo con mail o pec ad uno dei seguenti indirizzi:

  • comune.celano@pec.it
  • protocollo@comune.celano.aq.it

Solo in caso di indisponibilità di strumenti informatici, la domanda potrà essere presentata presso gli uffici dell’Ente in Via Stazione n. 69, ex sede Polizia Locale, nei giorni lunedì/mercoledì/venerdì dalle ore 16,00 alle ore 17.00. I moduli di domanda dovranno essere compilati in ogni parte in modo corretto, chiaro e leggibile al fine di consentire una veloce e snella istruttoria, pena la non ammissione al beneficio.