Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica e screening di massa: il Prefetto incontra i sindaci dell’Aquila, Avezzano e Sulmona

L’Aquila – Il Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, ha presieduto ieri mattina un Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica convocato per l’esame delle operazioni di svolgimento della campagna massiva di screening covid alla popolazione, già iniziata in altri comuni della provincia ed in partenza ora in quelli di maggiore densità abitativa.

Alla riunione hanno preso parte i Sindaci dell’Aquila, Avezzano e Sulmona; i vertici delle Forze dell’Ordine, dell’Agenzia di Protezione Civile Regionale, della Direzione Sanitaria A.S.L. 1, del Dipartimento Prevenzione A.S.L. 1, dell’Agenzia Sanitaria Regionale e degli Ordini dei Medici e degli Infermieri.
I sindaci hanno rappresentato nel dettaglio lo svolgimento delle operazioni connesse ai test, relazionando sull’ubicazione delle postazioni, sulle procedure organizzative, sui sistemi di sicurezza adottati per gli operatori, la popolazione e la salvaguardia dei luoghi prescelti, nonché sulla metodologia di trasmissione dei risultati dei test effettuati.
La collaborazione con tutti gli operatori della filiera del settore sanitario provinciale, con le Forze dell’Ordine, l’Esercito, le associazioni di volontariato e con l’Agenzia di Protezione Civile Regionale rappresenta per i primi cittadini un ausilio di fondamentale rilievo, unitamente al concorso delle strutture dei municipi, che lavoreranno a pieno regime nei giorni deputati ai test.
Il Prefetto ha condiviso con le Forze dell’Ordine l’esigenza del rispetto della normativa prevista in materia di assembramenti e obbligo di distanziamento sociale e utilizzo di mascherina protettiva, rivolgendo infine, attraverso i primi cittadini, un appello alle popolazioni interessate affinché si comprenda l’utilità del test covid e l’importanza della partecipazione allo screening, a tutela della salute di tutti, bene da salvaguardare con responsabilità.